logo

INCENTIVI PER LE ASSUNZIONI - "MANIFATTURA E LAVORO 4.0" - REGIONE MARCHE

La Regione Marche con decreto dirigenziale n. 85 del 9 aprile 2018 ha approvato un bando per l'erogazione di incentivi per le assunzioni da parte delle piccole e medie imprese, beneficiarie dell'Avviso Pubblico “Manifattura e Lavoro 4.0”.
Il plafond disponibile è pari a 1.000.00,00 di euro.
Le domande di richiesta contributo alle assunzioni possono essere presentate dal giorno successivo alla pubblicazione dell'Avviso nel BUR della Regione Marche.
Ciascuna impresa può accedere, al massimo, ad una richiesta di  finanziamento, per l’importo totale  delle assunzioni previste.

Il bando è a disposizione presso gli uffici di Confindustria Centro Adriatico.

Interventi ammissibili

Le tipologie di assunzioni agevolate sono di due tipi:
- assunzioni con contratto a tempo determinato o indeterminato di  tirocinanti avviati, successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico “Manifattura e Lavoro 4.0”  e che hanno terminato il periodo di tirocinio previsto;

- assunzioni di soggetti disoccupati ai sensi del D.lg 150/2015 che risultino aggiuntivi rispetto all’ organico risultante al momento della presentazione della domanda a valere sull’Avviso Pubblico “Manifattura e Lavoro 4.0” e con profili professionali coerenti rispetto al programma di investimento presentato.

Misura dell'agevolazione
L’agevolazione concedibile sarà costituita da un contributo, da erogare in regime “de minimis” ai sensi del Reg. UE 1407/14 o “in esenzione”, ai sensi del Reg. UE 651/2014. Sono previsti, quindi, entrambi i regimi e viene lasciata alle imprese beneficiarie la possibilità di optare per uno dei due regimi possibili.
Nel caso in cui l’impresa opti per il regime di esenzione, le nuove assunzioni devono rappresentare un aumento netto del numero di dipendenti rispetto alla media dei 12 mesi precedenti, fatti salvi i casi in cui la riduzione di personale sia stata determinata da dimissioni volontarie, invalidità, pensionamento per raggiunti limiti di età, riduzione volontaria dell’orario di lavoro o licenziamento per giusta causa.
 

Importo del contributo
Importo del contributo erogato in “de minimis” ai sensi del Reg. UE 1407/2013
Il contributo è quantificato nel modo di seguito indicato:
- importo massimo di euro 10.000,00 in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato; il contratto a tempo indeterminato deve essere mantenuto per almeno 3 anni (art. 14 “verifica e revoca del contributo”);
- importo massimo di euro 5.000,00 in caso di assunzione con contratto a tempo determinato di almeno 24 mesi; il contratto a tempo determinato deve essere mantenuto fino alla naturale scadenza (art. 14 “verifica e revoca del contributo”). Nei casi di assunzioni part-time, l’importo del contributo sarà ridotto proporzionalmente al numero di ore settimanali previsto dal contratto di categoria applicato e, nel caso di part-time verticale, si terrà conto della media settimanale dell’orario prestato.


Importo del contributo erogato in esenzione

Il contributo è quantificato nel modo di seguito indicato:
- In caso di assunzione a tempo indeterminato:
-- quota pari al 50% dei costi salariali riferiti ad un periodo di 12 mesi, per i soggetti svantaggiati;
-- quota pari al 50% dei costi salariali riferiti ad un periodo di 24 mesi, per i soggetti molto svantaggiati;
-- quota pari al 75% dei costi salariali riferiti ad un periodo di 24 mesi, per i soggetti disabili.
- In caso di assunzione a tempo determinato di almeno 24 mesi:
-- quota pari al 25% dei costi salariali riferiti ad un periodo di 12 mesi, per i soggetti svantaggiati;
--quota pari al 25% dei costi salariali riferiti ad un periodo di 24 mesi, per i soggetti molto svantaggiati;
-- quota pari al 40% dei costi salariali riferiti ad un periodo di 24 mesi, per i soggetti disabili.

Per “costi salariali” si intende, ai sensi del Reg. UE 651/2014, “l’importo totale effettivamente pagabile dal beneficiario dell'aiuto in relazione ai posti di lavoro interessati, comprendente la retribuzione lorda prima delle imposte e i contributi obbligatori, quali gli oneri previdenziali e i contributi assistenziali per figli e familiari”.
Il contratto a tempo indeterminato deve essere mantenuto per almeno 3 anni (art. 14 “verifica e revoca del contributo”).
Il contratto a tempo determinato deve essere mantenuto fino alla naturale scadenza (art. 14 “verifica e revoca del contributo”).

Termine di presentazione delle domande
La richiesta del contributo per l’assunzione, deve essere effettuata entro e non oltre i 3  mesi successivi alla conclusione del tirocinio o entro e non oltre i 3 mesi successivi alla conclusione del programma di investimento (nel caso di assunzione di nuovi lavoratori aggiuntivi all’organico).
Le domande presentate sono periodicamente esaminate dalla Commissione di Valutazione, sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle stesse e fino ad esaurimento dei fondi; le domande dovranno comunque essere presentate entro il 31 dicembre 2019.

Presentazione delle domande
La domanda va presentata dal legale rappresentante dell’impresa richiedente, esclusivamente per via telematica, utilizzando il formulario presente nel sistema informatico SIFORM all’indirizzo internet https://siform2.regione.marche.it

Share